La partita di chiusura rimane “sospesa”, in attesa della decisione definitiva del direttore di gara e dei responsabili organizzatori del settore giovanile della UISP. I fatti: dopo aver aspettato insieme all’arbitro fino a mezz’ora prima dell’inizio della partita, momento in cui siamo stati avvisati dal custode della scuola che la squadra ospitante (il Chisola) non avrebbe giocato in quella palestra ma in un’altra (Candiolo) a causa di inagibilità. Questa novità inaspettata ha creato subito malcontento tra i genitori e al direttore di gara, che ha cominciato a fare varie telefonate a chi di dovere. Verso le 19:00 ci siamo accordati con l’arbitro e con la UISP di tornare a casa, in attesa di concordare una data per un eventuale recupero.