Con le vittorie casalinghe su Pasta e Moncalieri, la nostra U14 approda ai playoff dove si scontrerà con Cuneo, Rebaudengo, Novara, Casale e Venaria.

Sicuramente entrare nelle prime 6 squadre era l’obiettivo minimo ed avvivarci con due sole sconfitte contro Cuneo è stato un percorso abbastanza agevole. Ora però il gioco inizia a farsi duro e non può bastare la squadra che si è vista nelle ultime uscite.
Ci sarà bisogno di più incisività in attacco e precisione al tiro, ci sarà bisogno di più determinazione in difesa e autorità a rimbalzo. In un solo concetto c’è bisogno di voglia di vincere, perchè d’ora in poi non basterà svolgere il compitino per vincere, ma non è neanche la vittoria il vero obiettivo.
In questi categoria è la crescita delle giocatrici a dover avere la priorità e non esiste crescita tecnica, atletica o fisica che possa essere valida senza quella personale, di mentalità e agonistica.
Saranno dieci partite in cui mettere cuore e cervello oltre che gambe, una bella sfida da non farsi sfuggire.