La Polismile cade a Omegna

La partita di domenica, ad Omegna, ha avuto come risultato una sconfitta pericolosa. Pericolosa perchè ha interrotto, bruscamente e crudelmente, un trend favorevole che aveva dato a tutti entusiasmo e convinzione. Ragazze e coach sono dunque chiamate a recuperare in fretta quel clima di ottimismo che è stato cancellato con un colpo di spugna.
La capacità di recupero delle rosse è comunque da sempre notevole. Già sul pullman si cantava… testimonianza che il morale di questa LaPolismile è da sempre poco sensibile al trauma delle sconfitte ed è invece molto sensibile ai valori dello sport, della condivisione, dello stare e lottare insieme. Anche del fare casino, sì.
Tutte cose da esaltare e proteggere.
Mercoledì 1 marzo accoglieremo in casa le amiche del Conte Verde B.
Occorrerà recuperare subito la convinzione dei nostri mezzi tecnici, perchè tornare sul parquet dopo la punizione di Omegna non sarà certamente semplice.
Forza rosse!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Releated

Vicini a Massimo Pianotti

La Polismile, il suo presidente Vittorio Ghirlassi e tutta la dirigenza della società torinese esprimono la vicinanza e il cordoglio alla famiglia di Massimo Pianotti, colpita da un lutto terribile con la scomparsa della piccola Alexia. La società esprime le più sentite condoglianze a Massimo e alla sua famiglia.

Il basket Polismile non si ferma e progetta il futuro: insieme ieri, oggi e domani

 Lettera aperta del presidente Polismile, Vittorio Ghirlassi.   Care atlete, genitori, allenatori e dirigenti,   le parole del presidente della Fip, Gianni Petrucci, hanno ufficializzato quello che ormai molti attendevano: la stagione della pallacanestro italiana di base, quella della passione e dei sacrifici, del minibasket, delle giovanili e dei campionati senior regionali, è purtroppo finita. […]