Matilde Bonino al Trofeo Bulgheroni

La Polismile al Trofeo Bulgheroni. La nostra Matilde Bonino della squadra Under 13 allenata da Rino Lionetti è stata convocata nella Selezione Regionale del Piemonte, che prenderà parte alla 28esima edizione del prestigioso torneo riservato alle selezioni regionali. Dal 13 al 17 giugno il Piemonte, guidato in panchina da Manuele Petrachi e con la nostra Marida Pellegrini a capo della delegazione, scenderà in campo contro le migliori rappresentative italiane. Il Piemonte è stato inserito nel girone A insieme ad Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Toscana: esordio fissato per martedì 13 giugno contro il Friuli Venezia Giulia alle 20, seconda partita il giorno dopo contro l’Emilia Romagna (ore 15:30), chiusura giovedì 15 contro la Toscana. Le prime due classificate dei due gironi (nel girone B Liguria, Lombardia, Trentino A.Adige e Veneto) accederanno alle semifinali incrociate che qualificheranno alla finale di sabato 17 giugno.
Una grande soddisfazione per la Polismile, che per il secondo anno consecutivo avrà una sua rappresentante nella Selezione Regionale del Piemonte: un traguardo che non fa altro che incentivare gli sforzi e la programmazione della società biancorossa e che testimonia l’ottimo lavoro svolto dai nostri istruttori.
Forza Piemonte, Forza Matilde!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Releated

La Polismile batte Libertas e conquista la finale regionale Under 13

La vittoria per 91-22 della Polismile Under 13 di coach Salvemini contro la Libertas Moncalieri vale la finale regionale per le biancorosse. Una partita iniziata in salita, visto anche l’ottimo approccio delle avversarie, ma azione dopo azione le ragazze della Polismile hanno preso confidenza con la partita riuscendo a mettere in campo la qualità mostrata […]

La Polismile Under 13 infila un’altra vittoria

L’Under 13 supera con una bella prova corale la 5 Pari, alternando per tutta la partita l’intera rosa disponibile. Troppo ampio il divario già dalle prime battute, ma è stato importante vedere comunque una buona concentrazione alternando giocate singole e momenti in cui si è cercato il gioco in velocità o una manovra offensiva davanti […]