Torneo di Pesaro, emozioni ed esperienze uniche

Un bilancio decisamente positivo quello della Polismile basket nell’avventura pasquale al torneo di Pesaro. Un appuntamento diventato ormai un classico della primavera biancorossa, un trofeo che fa bella mostra di sé nella bacheca della società dopo averlo vinto lo scorso anno con l’Under 16. Quest’anno non è arrivata la vittoria, ma come sempre il bagaglio tecnico e umano accumulato in questa esperienza è straordinario. Dal settimo posto dell’Under 14, al terzo dell’Under 15 fino al decimo dell’Under 18: i risultati sul campo sono stati solo una piccola parte delle emozioni accumulate. Che hanno cementato i gruppi, i rapporti tra atlete e tecnici, che hanno coinvolto i genitori e gli amici, tutti uniti sotto il grande sorriso di Polismile.


UNDER 14- LA POLISMILE CHIUDE AL SETTIMO POSTO

La Polismile basket Under 14 chiude al settimo posto la sua avventura al Torneo di Pesaro 2018. Dopo aver vinto la prima fase, le nostre ragazze hanno incrociato la loro strada con la Pallacanestro Femminile Mestre nei quarti di finale, arrendendosi alle venete per 43-61. Nella finale per il 5/7° posto le biancorosse hanno perso 51-42 contro Carugate, sconfitta che non pregiudica il giudizio ampiamente positivo sull’avventura marchigiana delle ragazze.

 

GIRONE DI QUALIFICAZIONE

LaPolismile-Magika Cspt 55-31

Magika Cspt-Noventa 37-25

Noventa-LaPolismile 24-63

 

CLASSIFICA: LaPolismile 4, Magika Cspt 2, Noventa 0.

 

QUARTI DI FINALE 1-8 POSTO

Basket Carugate Bianco-Futurosa Trieste 35-52

Pontedera-Magika Cspt 66-29

Azzurra Cercola-Basket Carugate Blu       58-37

LaPolismile-P.F. Mestre 43-61

 

FINALE 5-7 POSTO

Basket Carugate Bianca-Magika Cspt 52-23

Basket Carugate Blu-LaPolismile Torino 51-42

 


UNDER 15 – TERZO POSTO FINALE PER LA POLISMILE

L’Under 15 ha invece chiuso il proprio torneo in terza posizione, superando nella finale per la ‘medaglia di bronzo’ l’Adinox Starlight per 55-35. Un torneo in edizione ridotta, vista la presenza di sole quattro squadre, che ha comunque permesso alle ragazze di mettere alla prova i mesi di allenamento e di partite, ricevendo buone risposte. In finale la Pro Patria ha battuto le padrone di casa di Pesaro per 68-44.

 

QUALIFICAZIONE

LaPolismile-Adinox Starlight 52-43

Olimpia Pesaro-Pro Patria 34-52

Adinox Starlight-Olimpia Pesaro 27-59

Pro Patria-LaPolismile 54-39

Adinox Starlight-Pro Patria 24-64

LaPolismile-Olimpia Pesaro 54-59

 

FINALE 3° POSTO

LaPolismile-Adinox Starlight 55-35

FINALE 1° POSTO

Pro Patria-Olimpia Pesaro 68-44

 


UNDER 18 – LA POLISMILE CHIUDE CON UNA VITTORIA

Decimo posto finale per La Polismile Under 18, che si aggiudica l’ultima partita del torneo contro l’Apecheronza Basket nella finale per evitare l’ultimo posto. Dopo aver faticato nel girone di qualificazione, le biancorosse hanno incrociato nuovamente il loro cammino con quello della Dike Napoli, per poi vincere l’ultima partita con l’Apecheronza per 40-33.

 

QUALIFICAZIONE

Dike Napoli-LaPolismile 72-30

Bfm Unica-Costone Siena 50-52

Dike Napoli-Costone Siena 32-43

LaPolismile-Bfm Unica 33-54

 

SEMIFINALI 7/11° POSTO

LaPolismile-Dike Napoli 30-62

FINALE 10° POSTO

LaPolismile-Apecheronza Basket 40-33

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Releated

Stop casalingo con Saluzzo per l’Under 16 Bianca

L’U16 regionale cade in casa contro Saluzzo fornendo peró una buona prestazione nei primi due quarti. Riscontri positivi soprattutto in fase difensiva, venuta però a mancare nella seconda parte della partita. Saluzzo ha nella coppia Frandino-Verlengo, straripante con 44 punti su 54 complessivi di squadra, un ottimo terminale offensivo. La Polismile al contrario non riesce […]

Lotta la Polismile, ma in volata vince Moncalieri

La Polismile Under 16 Elite cede in volata 37-36 sul campo di Moncalieri, nonostante pesanti assenze. Quando perdi di un solo punto una partita giocata con grande orgoglio, confrontandoti da subito con le assenze importanti di Varaldi e Sabou e le condizioni non ottimali di David, ogni singolo gesto e sforzo della Squadra che ci […]