Inizia con una sconfitta la semifinale regionale per Lapolismile: nella prima partita della serie contro la Libertas PMS Moncalieri le biancorosse hanno ceduto per 40-47 al termine di una partita combattuta, giocata con intensità da entrambe le squadre specialmente in fase difensiva. Tante le palle recuperate dalle difese, altrettante quelle perse dagli attacchi, quasi a testimoniare la tensione per la posta in palio. L’ha spuntata la Libertas di Giangreco, brava a capitalizzare nel migliore dei modi il vantaggio accumulato nella terza frazione, rimasto invariato fino al termine della sfida.
La formula del campionato lascia ancora aperta la strada verso la finale regionale, anche se per proseguire nel sogno la Polismile sarà costretta ad espugnare sabato (palla a due alle 15.30) la Nino Costa di Moncalieri, dove si disputerà gara 2.
“Spiace per la sconfitta, ma siamo ancora in corsa – è il pensiero di Marida Pellegrini, allenatrice Polismile, al termine della sfida – oggi la Libertas ha giocato un’ottima partita e ha vinto meritatamente, noi abbiamo pagato i tanti errori. Non dobbiamo smettere di crederci, oggi il campo ha dimostrato che i particolari, quando si affrontano due squadre come Polismile e PMS, fanno la differenza: sabato faremo di tutto perchè i particolari facciano la differenza a nostro favore, provando a conquistare lo spareggio in gara 3”.
Complimenti alla Libertas, ma sabato la Polismile darà tutto per vincere a Moncalieri e proseguire nel sogno finale regionale.

 

LAPOLISMILE-LIBERTAS PMS MONCALIERI 40-47
(9-10, 20-24, 30-37)
LAPOLISMILE: Iazzetta, Zecchina 21, Pavelchuk, Deaglio, Peruzzi 2, Panarelli, Ranghieri 9, Corino, Mfochivè 5, Boeris, Varaldi 3, Grattapaglia. All. Pellegrini, Ass. Zecchina, Saresini.
MONCALIERI: Bonelli, Iagulli 10, Boscia, Sandri, Bausano, Consoli, Novellino 6, Lampugnani 3, Cerruti 4, Labriola 17, Gai 6, Calvetto 1. All. Giangreco. Ass. Abrate.
ARBITRI: Cassotta e Picco di Torino.