Il torneo “Pasqua Sotto Rete” organizzato dallo Sporting Parella è una delle manifestazioni giovanili più importanti a livello nazionale. La pallavolo nella sua migliore espressione, con diverse categorie coinvolte. Evento in cui la Polismile volley ha fatto il suo esordio in questa edizione, collezionando emozioni e soddisfazioni, schierando l’Under 12 e l’Under 13, allenate rispettivamente da Serenella e Angelica e da Giorgio e Angelo.

UNDER 12 – “Un’esperienza positiva – esordisce Serenella Peretti, che con Angelica Basta ha allenato le nostre ragazze -,  è stata la prima volta in cui giocavamo più partite in un solo giorno. Impegnativo dal punto di vista fisico, tre partite il giovedì e tre il venerdì, con un livello alto. Normale quindi fare un po’ di fatica per tenere testa alle squadre avversarie, ma abbiamo ottenuto una bellissima vittoria contro il New Volley Carmagnola giocando ‘la partita della stagione’”. Sorride Serenella ricordando la prestazione delle sue bimbe: “Riuscivamo ad attaccare molto bene, le rincorse erano perfette e l’aspetto positivo è che si sia creato un effetto domino, facendo montare l’entusiasmo. Nell’ultima partita contro le pari età del Parella abbiamo perso, ma la sconfitta non ha rovinato le buone sensazioni della gara precedente”.
Un bilancio positivo che va di pari passo con quello della stagione, iniziata con difficoltà ma raddrizzata grazie al lavoro in palestra e alla disponibilità di ragazze e famiglie: “Rispetto all’inizio della stagione sicuramente siamo in pieno trend positivo, il torneo “Pasqua sotto rete” è stato un salto in avanti. Più si sta insieme in campo, in allenamento, più si cresce: siamo positivi e continueremo a divertirci anche in futuro”.

UNDER 13 – “L’obiettivo era cementare il gruppo e affinare gli ingranaggi e le dinamiche di squadra – spiega Giorgio Bovero -. Purtropop non siamo riusciti a concretizzare il tutto con una vittoria, ma l’aspetto positivo è stato non farci sovrastare da nessuna avversaria, giocando con determinazione anche contro la prima e la seconda classificata del torneo, inserite entrambe nel nostro girone di qualificazione. Stiamo crescendo da inizio stagione, continuiamo a fare passi avanti anche se in alcune partite, a causa della mentalità, ci spegniamo e facciamo dei passi indietro, seppur momentanei”.
Risultati che non minano il clima della squadra, consapevole che per colmare il gap con le avversarie più forti servirà ancora lavoro -. Attorno alla squadra c’è entusiasmo, partecipazione sia da parte delle ragazze ma soprattutto delle famiglie, che hanno accettato il cambiamento da un’attività agonistica “soft” a una più impegnativa con molto entusiasmo. Che è l’aspetto principale. Senza l’apporto dei genitori non si va da nessuna parte. Stiamo lavorando per il prossimo anno ancora con maggiore entusiasmo e con la consapevolezza che la strada intrapresa è quella giusta”.