Un sabato sera nebbioso è stato il tetro paesaggio in cui invece una partita colorita ha ravvivato il palazzetto di Cavallermaggiore.
Il punteggio finale dice 20-71 per le ragazze di Lionetti ma non deve trarre in inganno perchè le avversarie, sicuramente più acerbe dal punto di vista tecnico e meno dotate fisicamente, hanno dato un esempio di come l’entusiasmo e la sportività siano qualità fondamentali per il nostro sport, soprattutto per categorie così giovani. Complimenti quindi alle avversarie e un arrivederci al ritorno.
Passiamo alla cronaca della partita che vedeva la Polismile nella nuova “veste”, intesa come divisa e tute. Una bella e movimentata macchia rossa, anche nella pizzeria del post-partita.
Fin dall’inizio si è capito il divario che non è stato mai messo in discussione. E’ stata così l’occasione per cercare di verificare i miglioramenti raggiunti e provare quelle dinamiche offensive e difensive che saranno la base per poter arginare fra sette giorni lo strapotere di Cuneo.
Una difesa ordinata, ma anche più concreta, e un attacco più fluido hanno dato la conferma che il percorso tecnico e mentale sia quello corretto e da continuare a perseguire.
Ora sabato, come detto, ci sarà Cuneo. Si dovrà sperare di riuscire a tenere fisicamente e mentalmente per non uscire dal palazzetto con le ossa rotte. Sarà una prova di maturità importante in cui il risultato conterà sicuramente meno dei segnali che ne scaturiranno.

Gators – Lapolismile : 20-71
Blecich 10, Scalenghe 13, Boreggio 7, Bonino 7, Varaldi 1, Sasso 5, Godina 8, Chaif 13, Peruzzi 2, Quaglia, Accossato 2, Carfora 3